BRAND IDENTITY + WEB DESIGN
GMB FINANCE
ROMA - 2017

In collaborazione con Goran Factory e Magneticalab

www.gmbfinance.it

IL NUOVO POSIZIONAMENTO

Il payoff posiziona GMB in maniera molto focalizzata, introducendo fin da subito il ruolo dell’Azienda che si pone come intermediario tra due soggetti che hanno una difficoltà di relazione. Il fatto di porsi tra le due parti, ma privilegiando il proprio interlocutore a cui parla in prima persona e viene citato come prioritario, rassicura immediatamente rispetto al ruolo di GMB nell’ambito dei contenziosi bancari, quello quindi di mediatore in favore del proprio cliente. Il tipo di linguaggio si evolve, diventa in seconda persona e utilizza la lingua italiana, questo per evidenziare uno dei punti di forza di GMB, quello del valore delle relazioni e di conseguenza il nucleo comunicativo connesso al rapporto personale. Visto che il mercato di riferimento è quello italiano e rispetto al suo posizionamento si è raggiunta una forte credibilità, si rende possibile un linguaggio più chiaro e diretto.

.
QUALITÁ
DEI SERVIZI
RAPPORTO
PERSONALE
KNOW
HOW

I NUCLEI COMUNICATIVI

A / QUALITÀ DEI SERVIZI
La qualità dei servizi offerti e la capacità di relazionarsi alle diverse casistiche, sia a livello di tipologia di referente sia a livello di esigenza (bonis-malis), sono una leva comunicativa strategica. GMB ha maturato nel tempo un portafoglio di soluzioni che permettono di intercettare il proprio target in maniera trasversale e di proporre con la medesima efficacia soluzioni connesse ai più diversi ambiti.

B / RAPPORTO PERSONALE
La relazione diretta mette il cliente in condizione di sentirsi affiancato e sostenuto dall’Azienda, questo colloca GMB come consulente e non solo fornitore di servizi. In questo caso la comunicazione deve tradurre questa capacità e farla diventare un elemento differenziante rispetto alla concorrenza. Questo è valido sia in una fase preliminare di contatto sia in un secondo momento, quando si innesca grazie a questa attività la leva di fidelizzazione con il cliente.

C / KNOW HOW
Nel giro di poco tempo, GMB è diventata un referente autorevole, che può esibire un forte Know how nel settore, maturato attraverso un Case History sempre più ricco e alle referenze dirette che ne testimoniano la competenza. Una leva comunicativa molto forte diventa quindi l’autorevolezza che si può esibire quando si tratta la tematica del rapporto con le banche, innescando una leva di focalizzazione molto verticale.

LA GRAMMATICA COMUNICATIVA

Il linguaggio visivo, unico e originale, cerca di raggiungere l'equilibrio tra la capacità di comunicare in modo trasversale a tutti gli interlocutori e un design maturo e contemporaneo, fortemente riconoscibile. Per questo motivo abbiamo lavorato in sinergia con Marco Goran Romano, già designer per Wired italia e Usa, The Newyorker e Il sole 24 ore, realizzando la personificazione di GBM, soggetto e interlocutore capace di attivarsi per rispondere efficacemente alle esigenze del privato e delle imprese. Successivamente sono stati sviluppati gli alfabeti visivi, iconici e testuali che, insieme alla grammatica comunicativa, compongono i mattoni del nuovo sistema di identità dei prodotti/servizi finanziari. Infine il progetto prende vita grazie alla sinergia con Mirco Bruzzesi, che anima in 11 differenti spot le info-grafiche sviluppate.