• 01.04.2017
  • #note

10 pesci d’aprile, i migliori nell’Advertising

Ogni anno i creativi di tutto il mondo aspettano trepidanti di vedere “cosa inventeranno quelli di Google, specialmente dopo il super Fail della funzione drop the mic” o se “YouTube riuscirà a far meglio di quando ha lanciato “Snoopavision 360”.
Il primo d’Aprile è tempo di “pesce d’aprile”, così chiamato in Italia e in Francia dove ugualmente si traduce "poisson d'avril", in Germania invece è "Aprilscherz" [scherzo di Aprile], nei paesi anglosassoni come gli States si chiama “April’s Fool” - “lo sciocco di Aprile”.


Quando eravamo piccoli durante il primo giorno di Aprile ci si divertiva a fare scherzi ai compagni di classe, come mettere un foglio con scritto “sono un asino” sulla schiena di qualche povero malcapitato. Da grandi invece il primo di Aprile è un’occasione molto ghiotta, soprattutto in termini di incassi per le grandi aziende perché, tra uno scherzo e l’altro, si può sfoggiare la propria capacità di far ridere i consumatori in modo creativo ed è possibile promuovere un proprio prodotto o servizio prossimo al lancio.
Oggi è il primo di Aprile e, per l’occasione, mentre attendiamo di essere “fooled” passiamo in rassegna i 10 migliori pesci d’aprile di tutti i tempi.


10. Burger King

Nel 1998 Burger King ha comprato una pagina nella rivista USA Today per annunciare il lancio di un nuovo prodotto nel menù: il Whopper per mancini. Specialmente studiato e progettato per i 32 milioni di mancini d’America, il nuovo burger aveva gli stessi ingredienti del Whopper tradizionale, ma i condimenti erano ruotati di 180 gradi. Migliaia di clienti si sono fondati al fast food per richiedere il nuovo panino, mentre molti si limitavano a chiedere un panino normale, per destrorsi.
Divertentissimo anche il più recente sulle single fries.


9. BBC

Nel 1980 la BBC ha annunciato che per tenere il Big Ben al passo con i tempi, lo storico orologio sarebbe stato restaurato per essere trasformato in un orologio digitale. L’annuncio ha scioccato gli ascoltatori, che in massa hanno cominciato a contattare l’emittente per protestare.


8. PornHub

Nel 2016 PornHub ha effettuato una ristrutturazione del proprio brand alquanto drastica. Per un giorno la compagnia ha mostrato solo video con pannocchie di mais in diverse posizioni e gradi di cottura, al posto di... beh quello che c’è di solito. CornHub.


7. Panorama

Nel 1957 l’emittente televisiva Panorama mandò in onda un cortometraggio di 3 minuti sui coltivatori di spaghetti nel sud della Svizzera. Il servizio evidenziava la crisi della produzione di spaghetti per via di un inverno eccezionalmente rigido, grazie anche all’intervista di una famiglia svizzera intenta a cogliere spaghetti dagli alberi e metterli delicatamente nei cestini di vimini. Lo show diceva “per coloro che amano i piatti con questa pasta, non c’è nulla di meglio dei veri spaghetti, coltivati in casa”. 
Centinaia, migliaia di persone chiamarono l’emittente per chiedere consigli su come iniziare una piantagione di spaghetti nel proprio giardino. L’emittente rispose “Immergete un ciuffo di spaghetti dentro un poco di salsa al pomodoro e sperate per il meglio”. Non ci credete? Guardate il video della puntata.


6. GMAIL

"Clicca. Noi stampiamo. Tu ricevi”
Nel 2007 Google ha annunciato una nuova funzione di Gmail, che sosteneva l’esortazione della compagnia ad imparare ad archiviare, invece di cancellare le email. Google annunció quindi la funzione “archivio in carta”, che garantiva una stampa cartacea del file selezionato con successiva spedizione all’utente. Il costo del servizio sarebbe stato gratuito grazie alla sponsorizzazione dei produttori di carta, che potevano mettere il loro logo nella parte posteriore del foglio.


5. H&M

Sempre nel 2016 H&M ha deciso di aiutare tutti coloro che volessero provare l’ebbrezza di vestirsi come un CEO, lanciando una linea di vestiti esclusiva, disegnata da Mark Zuckerberg stesso. La collezione includeva 7 magliette grigie identiche e un paio di jeans - lo slogan indicava l’ outfit come la scelta perfetta per chi vuole concentrarsi sulla carriera.


4. IKEA AUSTRALIA

Nel 2011 IKEA Australia ha caricato un video su YouTube in cui rivelava IKEA HUNDSTOL, una nuova sedia per cani con due buchi ideati appositamente per contenere le ciotole di cibo e acqua dei nostri amici animali. Nell’ad si notava anche la precisazione “il cucciolo non è incluso con il prodotto”.


3. Groupon

Questo è un servizio che secondo noi in molti comprerebbero, se solo fosse vero (come la sedia per cani di IKEA!). Groupon l’anno scorso ha lanciato un’offerta che recitava: “proprietari di gatti a cui piace leggere, da oggi potete scegliere una persona e un libro adatto alla personalità del vostro gatto per regalargli un sonnellino sereno”.


2. Harley-Davidson

Harley-Davidson ha molto a cuore i suoi clienti e per questo nel 2015 ha deciso di permettere l’estrema personalizzazione del casco dei motociclisti con l’innovativo: #Selfmets.


1. National Geographic

National Geographic non ammette più alcuna fotografia di animali nudi.

Questi sono i nostri preferiti, ma ce ne sono tantissimi altri fatti da svariate compagnie, come la decisione di regalare Marijuana ai propri dipendenti da parte di BlackJet, l’aggiornamento della politica d’ufficio di HubSpot sulla possibilità di portare gli animali al lavoro e i Baby Boots della BMW.
Non ci resta che attendere di vedere quali saranno i migliori del 2017!