• 16.03.2018
  • #note

Un’ora al giorno per i social media

Ci sono giorni in cui trovare la giusta ispirazione per un post su Facebook o su Instagram è semplice e immediato e ci sono giorni in cui è difficile quanto riuscire a far sanguinare una pietra. Capita anche a chi lavora con i social network: alcuni marketer soffrono di una rara forma di “blocco dei social media” e sono costretti a perdere molto tempo per cercare delle soluzioni. Quando, poi, il tempo a disposizione è poco, l’ansia sale e le idee spariscono completamente dalla circolazione.

La verità è questa: la tua attività, qualsiasi essa sia, ha bisogno di postare contenuti sui social media in modo regolare. Quindi non trasformare la tua pagina Facebook in una fiera di contenuti, prova a scegliere cosa e quando pubblicare. Devi battere i social media al loro stesso gioco e per farlo devi essere più efficiente della pianificazione che ti sei dato. 

In questo post vogliamo condividere con te alcuni suggerimenti per riuscire a condensare il carico di lavoro da dedicare ai social in un’ora di tempo, attraverso la pianificazione strategica.


Identifica il target dei tuoi clienti

La ricerca del pubblico costituisce la spina dorsale di qualsiasi strategia di social media marketing. Il secondo passo è assicurarsi che i contenuti da pubblicare siano in grado di soddisfare le richieste di quel particolare tipo di pubblico, oltre a fornire informazioni necessarie ad effettuare un acquisto informato.


Cosa dovresti fare?

Visualizza il tuo pubblico e dividilo in “tipologie di clienti ideali”. Ad esempio, se vendi borse e zaini puoi attirare l’attenzione degli uomini, facendo leva sulla praticità e l’efficienza soprattutto durante i viaggi impegnativi, e l’interesse delle donne, facendo leva su motivazioni che riguardano lo stile dei prodotti. Queste due categorie sono alla ricerca dei tuoi prodotti per motivi diversi, ma entrambe potrebbero raggiungere il tuo sito, se deciderai di sfruttare le giuste motivazioni.

Con gli strumenti di ricerca del pubblico potresti avere accesso immediato a queste informazioni demografiche. Partendo da questi dati potresti creare esempi di contenuti per catturare l’attenzione dei clienti. Inizia dando un nome al tuo cliente ipotetico (dare un nome potrebbe aiutarti a memorizzare le esigenze e a indirizzare i tuoi contenuti sui social media in modo più efficiente), poi prova a immaginare come si svolge la sua giornata tipo e al modo in cui i prodotti che vendi potrebbero dare un valore aggiunto alla sua vita.

Cerca di monitorare i dati lasciati dai clienti durante il passaggio sui tuoi profili social, attraverso questa analisi puoi recuperare suggerimenti sia a proposito dei contenuti più interessanti da proporre sia a proposito dei giorni e gli orari ottimali per la pubblicazione dei contenuti elaborati. Ricordati che gli spettatori più giovani trascorrono più tempo su Instagram, mentre Pinterest e Facebook sono utilizzati maggiormente da un pubblico più maturo. Probabilmente scoprirai che, per entrambi i segmenti di pubblico, il tardo pomeriggio è l'orario migliore per postare sui social. Con tutte queste informazioni, scoprirai anche di quanti post hai bisogno ogni giorno. Tutto questo lavoro di analisi eliminerà il superfluo e ti aiuterà a ridurre i tempi da dedicare ai social.


Se vuoi vincere la partita, cura i contenuti

La content curation è quella capacità particolare che devi curare per filtrare e aggiungere valore ai contenuti che offri al tuo pubblico. Seleziona, raccogli, organizza e condividi i contenuti relativi ad un particolare argomento o a una particolare area tematica.
Ad esempio, supponiamo che stai programmando i post di un negozio di mobili da giardino: suddividi i contenuti per parole chiave come "giardino impermeabile" o "sedie da giardino a scomparsa", poi produci i contenuti, condividili e utilizza anche altre idee come video sul fai-da-te, consigli da parte di designer famosi, ispirazioni date dalle celebrità eccetera. L’importante è che siano riconducibili ai nuclei di valore che hai individuato nella fase di analisi.

Successivamente, non perdere tempo a pianificare il calendario dei contenuti del tuo blog e i social media come se fossero entità separate, raddoppia il risultato e dimezza lo sforzo scrivendo i tuoi post contemporaneamente.

Un consiglio? Dedicati prima al post del blog, poi estrapola alcuni contenuti che possono esserti utili per la pagina Facebook. Lo stesso argomento può essere raccontato attraverso diverse forme di contenuti che potrai programmare per i giorni a venire. Poi, se durante una settimana particolarmente intensa non hai tempo da dedicare alla produzione di nuovi contenuti, puoi sempre ripubblicare alcuni vecchi contenuti dando loro un nuovo valore o una nuova prospettiva.


Un obiettivo per ogni segmento di pubblico

Se stai ottimizzando il carico di lavoro per far sì che si concentri in un’ora al giorno, devi mettere a fuoco i tuoi obiettivi. Scegli un solo obiettivo per ogni segmento di pubblico e dedicati solo a quello, senza perdere tempo con eventuali proposte alternative. Meglio una cosa fatta bene che dieci cose fatte male. Avere un solo obiettivo ti aiuterà a migliorare la tua strategia sui contenuti per i social media e, così facendo, avrai anche una buona unità di misura per tenere sotto controllo il successo dei tuoi post.


Principi di marketing a pagamento

Oltre a risolvere i problemi dei clienti e a concentrarti sui tuoi obiettivi, dovrai anche creare dei post pubblicitari a pagamento. Considera la regola 80/20 su tutti i tuoi social network, ad esempio, l'80% dei tuoi post dovrebbe essere un contenuto irresistibile, il 20% dei tuoi post dovrebbe essere una spinta diretta per i tuoi prodotti. Questo 20% può essere costituito da una pubblicità a pagamento o da una sponsorizzazione di uno dei tuoi post. Esplora i marketplace delle app di marketing, troverai una vasta gamma di idee per aiutarti a promuovere facilmente la tua attività online. Suggerimento: le app automatizzate ti fanno risparmiare tempo e ti offrono un sacco di contenuti da utilizzare per le tue campagne Facebook a pagamento. Le app di contenuto generate dagli utenti, ad esempio, consentono di raccogliere le foto dei clienti. Da qui puoi fare un semplice clic e ripubblicare le migliori immagini per i tuoi follower.


Ricorda l'importanza di una bella foto

Le immagini supportano il lavoro sui social media. I tuoi post devono essere accattivanti e uno strumento come Canva può aiutarti a preparare alcuni post carini per catturare l’attenzione del pubblico. Canva è gratuito e fornisce molti modelli pre-impostati e personalizzabili, che puoi adattare alla tua comunicazione. Salva uno stile e una tavolozza di colori per gli elementi grafici, in modo da renderli riconoscibili, caricare le immagini in anticipo e, semplicemente, alterna il testo. In un’ora potresti creare una serie di post per tutta la settimana, senza troppo impegno!


Non ti dimenticare delle call to action

Bada bene: inserire il messaggio “acquista ora” su ogni singolo post è controproducente. Però, in alcuni casi potresti inserire uno “scopri di più” per invogliare i clienti ad approfondire le schede tecniche e le descrizioni dei tuoi prodotti direttamente dal tuo sito.


Ogni tanto, usa la carta “umorismo” 

Nessuno vuole leggere testi aridi e polverosi, nemmeno tu! Lavorare sulla comunicazione significa anche dare un certo tono di voce al tuo copy e, anche se non è un procedimento semplice, quando avrai ingranato la marcia sarà gratificante. E se proprio non ce la fai, non ti preoccupare, possiamo darti qualche consiglio mirato.


Conclusione

Se durante il giorno hai solo un'ora di tempo da dedicare ai social media, ogni secondo conta. Tutti i tuoi sforzi dovrebbero essere progettati per farti stressare il meno possibile e postare di più. Segui i nostri consigli e non dimenticare di condividere tutto il tempo che hai risparmiato!

Fonte: www.socialpilot.com